NEWSLETTER!

Inserisci qui sotto la tua e-mail e sarai sempre aggiornato sulle nostre iniziative!

Inserisci QUI SOTTO la tua e-mail e riceverai tutti i nostri aggiornamenti!

venerdì 19 dicembre 2008

I VIDEO DELLA SETTIMANA

Con un po' di ritardo postiamo anche i video riflessione di questa settimana, che ci aiutano a riflettere sull'anno appena trascorso e su quello che dovrà venire. Forse anche voi saprete che due settimane fa su RAIDUE è stata trasmessa una versione censurata di BROKEBACK MOUNTAIN, il pluripremiato film di Ang Lee. Forse anche voi saprete che ne sono seguite aspre polemiche. Quello che forse non sapete è che questa vicenda ci ha reso - per l'ennesima volta - lo zimbello d'Europa. Ecco come ne hanno parlato in Spagna:

Ed ecco come ne hanno ironizzato in Francia:

Ecco una breve sintesi della traduzione:

Berlusconi: E allora? dov’è il problema?
giornalista: Ma è omofobia!
B: Ma no, non siamo omofobi. Solo che non ci piacciono i froci. A noi piacciono le donne.
g: Ma nel 2008 è allucinante!
B: Ah, ma nel 2007 facevamo lo stesso! Perché cambiare nel 2008? Il papa è diventato finocchio? E allora, vaffanculo!

g: È un periodo pericoloso per l’Europa… Il ritorno, del razzismo, dell’omofobia, della censura.
B: Ma no, non c’è niente di male: è solo il fascismo. Non ti preoccupare! È il fascismo all’italiana!… Che te ne frega a te? tu sei bianco! È la crisi, non ci sono più soldi e allora ci vogliono capri espiatori e abbiamo scelto gli immigrati e i froci, come al solito.

Vah beh... Per tirarvi su il morale e rimanere in tema di Francia vi lasciamo con il trailer di un film nelle sale in questi giorni che parla di omogenitorialità e madri surrogate. Il titolo italiano è BABY LOVE.

lunedì 8 dicembre 2008

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Ciao a tutti. Questa settimana vi portiamo un angolino di Spagna. Forse vi ricorderete del caso di Fabrizio Caiazza, il poliziotto milanese eletto gay più sexy del mondo dal sito gaydar.com.uk. Anche in Italia se ne è parlato molto, ma non tanto per il premio che aveva vinto, quanto per il fatto che i suoi superiori avevano avuto da ridire su alcune foto nelle quali aveva posato in divisa senza il loro consenso. E infatti è stato questo il motivo che ha spinto un paio di trasmissioni televisive ad ospitarlo, spesso senza dargli la possibilità di parlare per più di una manciata di secondi di fila (visto che si trattava di salotti televisivi in cui tutti vogliono dire la loro). Gli è andata molto meglio quando lo hanno chiamato in Spagna per un'intervista (oltretutto in prima serata). L'intervista è quella che segue, prego notare il livello di civiltà della suddetta intervista... Cinque giornalisti/opinionisti più il conduttore e nessuno che vuole prevaricare qualcun altro... Quando è stata l'ultima volta che abbiamo visto una cosa del genere dalle nostre parti??? E quando l'abbiamo visto su un tema gay?

giovedì 4 dicembre 2008

LA RIFLESSIONE DELLA SETTIMANA

La notizia ha fatto il giro del mondo: la Francia ha proposto all'ONU una moratoria per tutti quei paesi in cui l'omosessualità è considerata un reato (con tanto di pene che vanno dal carcere all'impiccagione), e il Vaticano si è opposto... Per non discriminare i paesi che considerano l'omosessualità un reato!!! Da una parte questa notizia indigna, ma dall'altra chiarisce ulteriormente la posizione del Vaticano nei confronti dell'omosessualità. La cosa che però stupisce non è tanto l'uscita dello Stato Vaticano, quanto il fatto che diversi politici italiani gli hanno dato ragione! Di buono c'è che tutta questa storia potrebbe contribuire a risvegliare un po' di animi.

lunedì 1 dicembre 2008

IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Oggi è la giornata mondiale per la lottta all'AIDS... E, oltre a ricordarvi l'importanza di praticare sesso sicuro usando il preservativo, vorremmo celebrare questa ricorrenza con un video a suo modo ottimista e risalente a non troppo tempo fa.
Buona visione.