NEWSLETTER!

Inserisci qui sotto la tua e-mail e sarai sempre aggiornato sulle nostre iniziative!

Inserisci QUI SOTTO la tua e-mail e riceverai tutti i nostri aggiornamenti!

domenica 27 gennaio 2008

GIORNATA DELLA MEMORIA

E' ancora necessaria una giornata che ricordi gli stermini operati dal nazismo? Le sue atroci persecuzioni etniche, politiche, religiose e - non ultime - sessuali? Evidentemente sì, soprattutto se si considera quanta gente pensa ancora che le proprie frustrazioni e i propri problemi possano essere risolti perseguitando (e magari sterminando) chi è diverso da lui. La cosa triste è che - oggi come allora - tante persecuzioni e stragi sistematiche che vengono compiute in varie parti del mondo per gli stessi motivi politici, etnici, religiosi e - non ultimi - sessuali, vengono rimosse dalla coscienza collettiva, in attesa che magari gli venga dedicata un giornata della memoria supplementare fra una sessantina d'anni. Spesso la specie umana non dà prova di grande intelligenza. Per fortuna, però, i suoi rappresentanti più intelligenti possono fare tesoro delle esperienze e degli errori passati, per cercare di costruire un futuro migliore.

Nessun commento: